COVID, il punto in Toscana

Gli altri dati migliorano. Per Giani regione è da zona gialla

(ANSA) - FIRENZE, 11 DIC - Risale ancora il numero dei morti tra pazienti di Coronavirus in Toscana registrato nelle 24 ore: sono stati 50, con età media sopra gli 84 anni. Ora il totale è di 3.082 vittime. Un dato in risalita, mentre calano i positivi attuali, scesi a 20.824 (-6,8% su ieri) di cui i ricoverati sono 1.509 (-61 unità; tra loro 241 sono in terapia intensiva in calo di 6 su ieri) e gli isolati a casa 19.315 persone con sintomi lievi o asintomatiche (anche questo dato in calo, -1.447 su ieri pari al -7%). Pure le quarantene domiciliari per chi ha avuto contatti con positivi proseguono a scendere: sono 29.191 cioè meno 718 su ieri (--2,4%). Continua a marciare bene anche il numero dei guariti, altri 2.115 su ieri (+2,5%). Uno scenario che in generale fa insistere il governatore della Toscana Eugenio Giani a perorare la causa di una regione da "zona gialla", per liberare le attività economiche in vista del Natale. "Mi aspetto che venga data eco ai dati che, da tre settimane, stanno indicando la Toscana in zona gialla", ha detto Giani. "La Toscana - ha sottolineato il governatore - si trova nelle condizioni oggettive per passare da arancione a zona gialla. Siamo molto migliorati". Anche nelle ultime 24 ore il numero di nuovi casi positivi è in linea con la diminuzione degli ultimi giorni, solo un po' più alto, 657, a fronte, però, di un aumento dei tamponi, 12.197 effettuati. Pure il sindaco di Firenze Dario Nardella si è esposto chiedendo al ministro della Salute Roberto Speranza "chiarezza e trasparenza" sui criteri e sulle motivazioni che parrebbero invece dover tenere la Toscana ancora nella zona arancione. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie