COVID, il punto in Toscana

Oltre 104.000 abitanti coinvolti. Virus ha colpito 8.000 bambini

(ANSA) - FIRENZE, 20 NOV - "Dal livello 1,8 di Rt che aveva portato la Toscana in zona rossa, il bilancio di questa settimana, che sarà misurato nei 14 giorni su cui si commisurano le scelte per il futuro, porta la Toscana a 1,31". Lo ha annunciato stasera Eugenio Giani, presidente della Regione Toscana. "E' un netto abbassamento che ci colloca in uno scenario sempre alto, ma che non è più della quarta fascia di rischio", ha aggiunto Giani. Sull'Rt aveva cominciato il sindaco di Firenze Dario Nardella parlando di dato in calo la mattina, poi la speranza di un abbassamento dell'indice di contagiosità Rt ha covato sotto il fuoco tutto il giorno finché in serata se ne sono perse le tracce fino a una diretta Fb di Giani stesso. "Se l'Rt, che era a 1,8 va verso l'1,5 - aveva comunque detto Nardella in una trasmissione tv - e lo stabilizzeremo sotto l'1,5 per un certo periodo consolidato, allora potremo uscire dalla zona rossa". Una speranza, quella di veder presto ridotta la contagiosità del Coronavirus tra la popolazione, corroborata da una nota pomeridiana della Regione Toscana in cui ancora il presidente Eugenio Giani e l'assessore alla sanità Simone Bezzini prendono ossigeno da un traguardo raggiunto nel tracciamento dei contatti di positivi. Dato, questo, salito al 95%, ossia la quasi totalità tale da rendere fiducia quanto meno sulla capacità di monitoraggio della diffusione del virus che è sembrata sfuggire di mano a un certo momento. La realtà è ancora poco alleata, però, di questi pur benvenuti incoraggiamenti. Le ultime 24 ore hanno dato un report di altri 2.207 nuovi positivi e di altri 48 morti, mentre gli abitanti in Toscana che sono stati coinvolti a vario titolo dal Coronavirus sono più di 104.000 divisi circa a metà fra positivi (ricoverati compresi, più tantissimi fermi a casa o in alberghi sanitari) e gli altri tutti in quarantena fiduciaria perchè hanno avuto contatti con persone contagiate. La Regione intanto ha firmato un accordo con i medici e con i rappresentanti delle altre professioni sanitarie, per rafforzare il fronte contro la pandemia, implementare i metodi di lavoro e anche prevedendo incentivi. Oggi si celebra il Giorno dell'Infanzia ed emerge che ben 8.000 bambini sono stati colpiti dal Covid in Toscana finora e nessuno ne è rimasto vittima. Sul versante sociale invece sono 550.000 i minori nell'intera regione che devono osservare le restrizioni e, a lungo andare, passando mesi, ne cominciano a soffrire. Gli esperti ravvisano i primi elementi di disagio sociale. "I bambini - ha detto il Garante regionale per l'Infnzia, Camilla Bianchi - sono gli eroi silenziosi della pandemia, di questa epoca inedita e di distanziamento" mai vista nella storia. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie