Covid: 100 'tracciatori' in più per la centrale di Firenze

(ANSA) - PRATO, 19 NOV - Altri 100 'tracciatori' si aggiungeranno ai 300 già operanti nella centrale di tracciamento della Asl Toscana Centro a Firenze: lo ha annunciato Monia Monni, assessore regionale alla Protezione civile, nel corso di un sopralluogo oggi all'ex-Creaf di Prato.
    "Abbiamo lavorato a tutto ciò che è prevenzione - ha spiegato, secondo una nota della Regione - e che deve aiutare a non arrivare al ricovero in ospedale: da questo punto di vista l'impegno maggiore è quello di incrementare il numero dei tracciatori. Stamani siamo stati a Firenze, alla Fortezza, dove abbiamo visto al lavoro ben 300 di loro. Altri 100 arriveranno nei prossimi giorni per svolgere un lavoro che è preziosissimo per interrompere la catena dei contagi".
    Insieme a loro, ha aggiunto Monni, "abbiamo visto in Fortezza 55 tra medici e laureandi in medicina che faranno il lavoro, fondamentale, di chiusura delle quarantene, dando risposta ai tanti cittadini che attendono il via libera per tornare alle loro attività". Per l'assessore "il sistema sta reagendo bene di fronte alla dura prova a cui è sottoposto, e siamo avviati verso una situazione che dovrebbe essere di maggiore tranquillità".
    (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie