Scripta Festival, presentazioni libri in Case popolo Firenze

Dal 17 ottobre per tre sabati. Installazione a Libreria Brac

(ANSA) - FIRENZE, 15 OTT - Con il titolo 'La città che sale', torna Scripta Festival, con un'edizione che quest'anno esce dai tradizionali luoghi dell'arte per portare incontri e presentazioni di libri nelle Case del popolo di Firenze.
    Coinvolta anche la Libreria Brac dove per il festival è esposta l'installazione 'Tableau Vivant 2020' di Marta Dell'Angelo che pone al centro il tema del corpo come crocevia di ogni questione sul lavoro e sulla dimensione sociale.
    Dal 17 ottobre, per tre sabati consecutivi, Scripta Festival propone incontri in tre diverse Case del popolo. Si parte da Settignano con il volume Hyperpolis. Architettura e Capitale, scritto da Serge Latouche e Marcello Faletra che attraverso l'analisi dello spazio urbano smontano l'ideologia di un capitalismo sempre più estetico, vettore di controllo sociale attraverso la cultura. Sabato 24 il festival si sposta alla Casa del Popolo 'Il progresso', dove Angela Maderna presenta il volume L'altra metà dell'avanguardia quarant'anni dopo dedicato alla mostra capitale che Lea Vergine realizzò nel 1980 con opere di oltre cento artiste attive all'interno dei movimenti d'avanguardia d'inizio Novecento che erano state ingiustamente cancellate dalla storiografia. L'ultimo appuntamento alla Sms di Peretola dove Flavio Favelli presenta il libro Bologna la rossa, un diario per immagini, disegni e memorie di quella stessa Italia drammatica che ha segnato l'educazione estetica dell'artista. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie