Riaprono sale a Palazzo Pitti, opere Rubens e Ademollo

Torna visibile dopo lavori il quartiere del Volterrano

(ANSA) - FIRENZE, 23 SET - Riapre oggi, dopo mesi di lavori e restauri, il quartiere del Volterrano nella galleria Palatina di Palazzo Pitti e tornano visibili al pubblico cinque sale con dipinti e affreschi. Lo annuncia una nota delle Gallerie degli Uffizi. Quest'ala della reggia medicea è da tempo indicata con il nome del pittore seicentesco Baldassarre Franceschini, detto il Volterrano, per le sue origini, che vi realizzò alcuni affreschi. A tornare visitabili sono la sala delle Allegorie, dove è accolto uno dei più celebri dipinti dello stesso Volterrano, la Burla del Pievano Arlotto, oltre al marmo ottocentesco di Emilio Zocchi raffigurante Michelangelo bambino; la sala delle Belle arti, che ospita il Cristo Risorto di Rubens; quella di Ercole (per la prima volta accessibile al pubblico) così denominata per i grandi affreschi del pittore neoclassico Pietro Benvenuti che narrano le fatiche di Ercole; la sala dell'Arca, dove le pareti sono decorate con la Processione guidata da re David con l'arca dell'alleanza, opera di Luigi Ademollo; e infine, la sala della Musica, attraverso la quale è possibile riconnettersi al normale itinerario di visita della Galleria Palatina. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie