Al Forte i 'Viaggi straordinarii di Aldo Mondino

Retrospettiva a Villa Bertelli dal 7 agosto al 26 settembre

(ANSA) - FORTE DEI MARMI (LUCCA), 02 AGO - Gli spazi ottocenteschi di Villa Bertelli a Forte dei Marmi (Lucca) ospitano, dal 7 agosto al 26 settembre 2020, la retrospettiva dedicata ai 'Viaggi straordinari' di Aldo Mondino.
    La mostra, , a cura di Valerio Dehò, promossa da Villa Bertelli in collaborazione con l'Archivio Aldo Mondino, raccoglie oltre quaranta opere tra dipinti, sculture e lavori su carta dell'artista torinese, scomparso nel 2005, provenienti da un'importante collezione privata toscana. Un'intera sala è inoltre dedicata al tema della musica, molto caro a Mondino e centrale nella sua produzione come centrale, nella sua ricerca, è il tema del viaggio, inteso sia in senso fisico che metaforico. Viaggi straordinari che nascono dalla curiosità e dalla propensione alla scoperta, abbracciando culture differenti e mondi esotici, ma anche i tanti linguaggi dell'arte incontrati nel corso di un'intera esistenza. I luoghi dell'arte in cui Aldo Mondino si è 'recato' negli anni, spiegano gli organizzatori della mostra "sono stati davvero tanti, fin dagli inizi degli anni Sessanta: dalle enciclopedie e dagli erbari a Felice Casorati, protagonista della pittura torinese ed europea, cui ha reso omaggio riprendendo la celebre 'Maternità'. Ha rivisitato l'arte astratta con garbo e ironia, la pittura Pop di Jim Dine, la xilografia mitteleuropea, Alberto Giacometti ed Umberto Boccioni, senza tralasciare l'enigmistica, i King, il codice stradale e molti altri linguaggi. La sua curiosità e il suo istinto verso lo sberleffo, l'ironia, il gioco di parole, la parodia lo hanno spinto a cercare sempre nuovi confronti, a rendere 'mondiniana' quella parte di universo con cui è entrato in contatto". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie