Inseguimento Firenze: sentenza attesa in giornata

Flash mob amici Duccio Dini: 'Chiediamo pena esemplare'

La corte d'assise di Firenze ha inflitto cinque condanne per la morte di Duccio Dini, il 29enne travolto da un auto impegnata in un inseguimento tra cittadini nomadi il 10
giugno 2018 a Firenze. La pena più alta inflitta è di 25 anni e 2 mesi di reclusione, le altre quattro a 25 anni. Assolti altri due imputati. Il pm aveva chiesto la condanna di tutti e sette gli imputati, a pene da 22 a 9 anni di reclusione. La sentenza è arrivata dopo circa cinque ore di camera diconsiglio, iniziata nella tarda mattinata.

L'udienza all'aula bunker si era svolta a porte chiuse a causa dell'emergenza coronavirus. Tra i presenti, insieme ai familiari, la vice sindaca di Firenze Giachi, con la fascia tricolore: Palazzo Vecchio si era costituito  parte civile. Fuori dall'aula si è invece svolto un flash mob degli amici di Duccio che chiedono che "sia fatta giustizia e che ci sia una pena esemplare".

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie