Centrale latte Italia, via a fusione

Nell'ambito Opa Newlat. In lista Cda c'è anche Antonella Mansi

(ANSA) - MILANO, 10 APR - Il Cda di Centrale del Latte d'Italia ha avviato il processo di riorganizzazione del gruppo, sotto Opa di Newlat, con la fusione nella capogruppo delle proprie controllate Centrale Del Latte della Toscana e Centrale del Latte Di Vicenza. Il completamento della fusione, previsto entro il prossimo trimestre, oltre a semplificare la struttura del gruppo, genererà benefici e una riduzione dei costi stimati in oltre 3 milioni annui. Tali risorse - si legge in una nota - contribuiranno a migliorare la redditività, incidendo in maniera positiva sulla realizzazione del piano industriale. Nel frattempo i dati preconsuntivi di vendita del primo trimestre evidenziano un significativo miglioramento del fatturato e dei margini. In vista poi del futuro di Centrale del Latte sotto Newlat la lista per il rinnovo del Cda è composta dagli azionisti di quest'ultima Angelo, Giuseppe e Benedetta Mastrolia, da Stefano Cometto ed Edoardo Pozzoli e dalle indipendenti Antonella Mansi e Valeria Bruni Giordani.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie