Simula conciliazioni Fisco, arrestata

Imprenditrici cinesi la denunciano, indagini GdF

(ANSA) - PRATO, 28 SET - La guardia di finanza di Prato ha arrestato una commercialista di Viareggio (Lucca) in flagranza di truffa pluriaggravata e falso ai danni di un'imprenditrice e di una commerciante cinesi di Prato e Firenze. Le due orientali avevano incaricato la professionista di istruire - presso le commissioni tributarie provinciali delle due città - due distinti ricorsi contro cartelle esattoriali emesse nei loro confronti dall'Agenzia delle Entrate. Tuttavia la commercialista, secondo la GdF, avrebbe successivamente artefatto due ordinanze delle stesse commissioni tributarie così da trarre in inganno le due clienti e convincerle a versare, tramite di lei, denaro per complessivi 72.500 euro, a titolo di inesistenti "conciliazioni" con l'erario nel contesto dell'iter attinente ai ricorsi. Le due, insospettite, si erano però rivolte - per accertare la regolarità della procedura - alle commissioni tributarie le quali, appurata la falsificazione di propri atti, avevano sporto denuncia presso la procura di Prato.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie