Toscana

Sequestro impianto compost a Firenze

Indagato ad Alia. Struttura rimane comunque in attività

(ANSA) - FIRENZE, 18 DIC - Il gip di Firenze Alessandro Moneti ha disposto il sequestro dell'impianto per il trattamento meccanico biologico (Tmb) di Alia servizi ambientali spa in località Case Passerini a Sesto Fiorentino (Firenze). Cinque le persone indagate in concorso per i reati di traffico di rifiuti, frode in commercio ed emissione di maleodoranze atte a molestare le persone. In sostanza secondo gli inquirenti - le indagini sono state condotte dai carabinieri della pg, dai carabinieri forestali di Borgo San Lorenzo e dai tecnici dell'Arpat di Firenze -, Alia avrebbe prodotto e rivenduto alle aziende agricole 'ammendante compostato misto' (compost) con una quantità di materiali plastici vetro e metalli superiore a quella consentita. Tra gli indagati anche l'ad e direttore generale di Alia Livio Giannotti e il responsabile dell'impianto di Case Passerini Franco Cristo. L'impianto, anche se sotto sequestro, rimane in attività. L'azienda afferma che il compost non era pericoloso nè per la salute nè per l'ambiente.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere



Modifica consenso Cookie