Toscana

Pisa: scontri Empoli, prefetto,7 arresti

'Con questo clima o stadio sicurissimo o non riaprirà'

(ANSA) - PISA, 17 SET - "Con questo clima o lo stadio pisano sarà sicurissimo o non si riaprirà". Questo il commento del prefetto di Pisa, Attilio Visconti, affidato alla sua pagina fb: "Le prime notizie da Empoli - prosegue commentando gli incidenti che hanno preceduto Pisa-Brescia, terminata 1 a 0 per gli uomini di Gattuso - mi danno 76 tifosi colpiti da Daspo, 7 arrestati e qualche altro in valutazione nonché numerosi feriti fra le forze dell'ordine. Era già stato fissato per mercoledì un Comitato per togliere al Pisa lo stadio di Empoli. Quanto accaduto rinforza questa posizione". Visconti, con il questore, esprime "solidarietà, sostegno e affettuosi auguri agli operatori di polizia rimasti feriti: ringrazio per l'abnegazione e la professionalità tutte le istituzioni che direttamente e indirettamente hanno dovuto subire la violenza senza senso". "Grazie anche al sindaco di Empoli - conclude - nei cui riguardi avverto un senso di mortificazione per ciò che è accaduto". "Solo rigorosi lavori di messa in sicurezza potranno consentire la riapertura dello stadio pisano". Proprio il sindaco di Empoli Brenda Barnini ha annunciato che chiederà alla prefettura di Firenze di non ospitare più le partite del Pisa al Castellani. 
     

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA



Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere



Modifica consenso Cookie