• Chiesto rinvio a giudizio per Antonio Logli, marito di Roberta Ragusa

Chiesto rinvio a giudizio per Antonio Logli, marito di Roberta Ragusa

Procura invierà atti a Tribunale entro la fine della settimana

La procura della repubblica di Pisa ha firmato e trasmetterà al Tribunale la richiesta di rinvio a giudizio per Antonio Logli, marito di Roberta Ragusa, la donna scomparsa la notte tra il 13 e il 14 gennaio 2012 a Gello di San Giuliano Terme (Pisa). Lo si è appreso in ambienti giudiziari. L'uomo è accusato di omicidio volontario e distruzione di cadavere.

La richiesta del pubblico ministero Aldo Mantovani e del procuratore Ugo Adinolfi di processare Logli approderà all'ufficio Gip che entro la fine dell'anno potrebbe fissare l'udienza preliminare. I termini a disposizione della difesa per produrre memorie o richieste di supplementi investigativi sono infatti scaduti e finora alla procura non è pervenuta alcuna richiesta da parte del difensore dell'uomo che da quando è indagato, oltre due anni e mezzo, ha scelto la strada del silenzio. La prima udienza in camera di consiglio potrebbe essere celebrata tra la primavera e l'estate prossima.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere



Modifica consenso Cookie