Percorso:ANSA > Terra&Gusto > Mondo Agricolo > Slow Food a festival cinema Berlinale

Slow Food a festival cinema Berlinale

In due docu-film la storia dell’associazione e i progetti nel Sud del mondo

31 gennaio, 17:28
A Berlino, Rossellini e Slow Food Story A Berlino, Rossellini e Slow Food Story

Slow Food anche quest'anno sarà presente al Festival del Cinema di Berlino con due documentari, uno sui progetti nel Sud del mondo e l'altro sulla storia dell'associazione. Si tratta dei film 'Couscous Island' di Francesco Amato e Stefano Scarafia e 'Slow food story' di Stefano Sardo che saranno proiettati il 12 febbraio nella sezione Kulinarisches Kino, dedicata a cinema e ambiente giunta alla settima edizione.

Il primo documentario, prodotto da Slow Food, narra la storia delle donne dell'isola di Fadiouth in Senegal, che producono il couscous di miglio, piatto tradizionale diventato Presidio Slow Food: espressione di un ecosistema e di saperi tradizionali da salvare, il couscous rappresenta la sfida di queste madri, figlie e nonne alla condanna della povertà, dcise nel voler mettere in atto un cambiamento reale.

'Slow food story' racconta, invece, la nascita del movimento attraverso la biografia del suo fondatore e presidente, Carlo Petrini e l'impatto che ha avuto nel mondo della gastronomia e nella cultura di oggi. Considerato l’interesse suscitato dal film Slow Food Story, è prevista una replica venerdì 15 alle 17.

Mercoledì 13 alle 17 Carlo Petrini sarà inoltre protagonista, insieme al gastronomo Harald Lemke, di un dibattito dal titolo Der Politische Gärtner (il giardiniere politico). L’incontro sarà moderato da Hansjürgen Rosenbauer, caporedattore cultura di WDR. Ingresso libero, previa registrazione su www.berlinale.de

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati