Percorso:ANSA > Terra&Gusto > Fiere&Eventi > Cucine d'Italia, 4 giorni di design, alta cucina, bon ton

Cucine d'Italia, 4 giorni di design, alta cucina, bon ton

Show cooking aperti da La Mantia,ricette Vissani contro obesita'

17 settembre, 14:29
Lo chef Filippo La Mantia apre, con Tosca d'Aquino, gli show cooking di Cucine d'Italia Lo chef Filippo La Mantia apre, con Tosca d'Aquino, gli show cooking di Cucine d'Italia

- ROMA - Fa tappa a Roma, tra le peculiari architetture delle Officine Farneto nei dintorni dello Stadio Olimpico, 'Cucine d'Italia Experience', evento itinerante che lega il design, l'estetica, l'arte gastronomica e la musica d'autore. Espressioni artistiche che, dal 19 al 22 settembre nell'ex spazio industriale, si alternano a un ritmo incalzante, con un programma aperto dallo show cooking di Filippo La Mantia sul palco insieme all'attrice Tosca D'Aquino e che vedra', sabato, lo chef Gianfranco Vissani promuovere, insieme all'Accademia Italiana della Cucina Mediterranea, una campagna contro l'obesita' infantile ispirata al progetto 'Let's move' di Michelle Obama.

In questo evento, ha detto l'ideatrice del format Silvia Fama' in una conferenza stampa al Campidoglio con il vicepresidente dell'Assemblea capitolina Giorgio Stefano Masino, ''la protagonista e' la cucina che si apre a contenuti in continua evoluzione. L'obiettivo e' divulgare l'eccellenza del Made in Italy, mettendo in contatto l'alto potenziale italiano di designer, architetti, produttori e creativi con l'imprenditoria nazionale''.

E tra forni di pietra lavica e cantine di ultima generazione, spazio a un Concorso nazionale promosso dall'Ordine degli architetti per progettare la cucina del futuro. ''Abbiamo voluto dare spazio alle arti italiane - ha detto il direttore artistico Solvi Stubing, l'attrice tedesca nota per uno spot d'antan della Peroni - per condividere col pubblico un viaggio nel mondo delle buone maniere, con flower designer, un maestro di calligrafia, e lezioni di bon ton tenute dalla principessa Barberini, Mita Luciani Ranieri, e da Paola Bossalino''.

A tavola il maccheroncino di Campofilone, vini del Lazio e enogastronomia di territorio selezionati dall'Arsial, alta pasticceria col designer Andrea De Bellis e il maestro Maurizio Santin. L'evento e' patrocinato dalla Regione Lazio e dall'assessorato alla Cultura di Roma Capitale.(ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati