Percorso:ANSA > Terra&Gusto > Europa > Con nuove regole Ue rischio più carne malata sul mercato

Con nuove regole Ue rischio più carne malata sul mercato

Allarme lanciato da ispettori igiene

18 giugno, 17:05
(ANSA) - ROMA, 18 GIU - C'è il rischio che arrivi più carne infetta e malata sul mercato, magari dentro salsicce e torte, per via delle nuove normative europee, entrate in vigore dal 1 giugno, che modificano i controlli di sicurezza nei mattatoi. A lanciare l'allarme, come spiega la Bbc, sono gli ispettori di igiene, che prima nei macelli potevano aprire le carcasse dei maiali per verificare la presenza o meno di segni di malattia, mentre ora possono solo affidarsi ad un esame visivo.

Secondo la Fsa (Food standard agency), l'ente inglese che controlla la sicurezza degli alimenti, con il nuovo sistema invece si evita il rischio che pericolosi batteri si diffondano.

Ma per gli ispettori, come Ron Spellman, direttore generale della Comunità europea degli ispettori alimentari e la protezione dei consumatori e 30 anni di esperienza, con questa nuova regolamentazione il rischio è che non vengano rilevate parti malate dell'animale. ''L'anno scorso c'erano almeno 37mila teste di maiali con ascessi e lesioni tubercolari nei linfonodi della testa - spiega - Ora non si possono tagliare e non c'è modo di vedere questi piccoli ascessi e lesioni, senza tagliare i linfonodi''. La carne presa dalla testa dei maiali viene usata per fare il pasticcio di carne, salsicce a altri cibi lavorati.

Le nuove regole sono state scritte con la consulenza scientifica dell'Autorita' europea per la sicurezza alimentare (Efsa), ma sono basate sulle raccomandazioni scientifiche dell'Fsa, secondo cui è migliore il controllo visivo per evitare contaminazioni crociate, tramite le azioni di toccare, tagliare e maneggiare le carni post mortem.(ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati