Percorso:ANSA > Terra&Gusto > Business > Al via collaborazione Vivartia-Granarolo

Al via collaborazione Vivartia-Granarolo

Yogurt e formaggi greci distribuiti dall'azienda italiana

17 gennaio, 18:33
Al via collaborazione Vivartia-Granarolo Al via collaborazione Vivartia-Granarolo

– ATENE - Vivartia, l’industria alimentare greca del gruppo Marfin Investment Group (Mig) con sede ad Atene, ha annunciato l’avvio della collaborazione tra la propria filiale Delta Trofima A.E. (Delta Alimenti) e la Granarolo, la più grande società italiana di produzione di latte e yogurt. Lo rende noto il quotidiano economico Kerdos. La collaborazione inizierà immediatamente e riguarderà il rilancio sui mercati italiani e francesi dello yogurt e del formaggio che verranno prodotti nei stabilimenti della Delta in Grecia e saranno distribuiti in esclusiva attraverso la rete della Granarolo.

Si tratta, secondo il comunicato della Vivartia, di una collaborazione di importanza strategica che unisce due grandi e storiche società nel settore dei latticini e che porterà importanti risultati per entrambe. “Siamo felici per la collaborazione con la Granarolo - ha detto il direttore del gruppo Vivartia, Ioannis Artinos - in quanto si apre così la strada alla presenza dei nostri prodotti a mercati ancora più grandi con prospettive di ulteriore collaborazione e di continuo sviluppo”. Da parte sua, Gianpietro Corbari, direttore generale della Granarolo, ha sottolineato l’importanza della collaborazione con la Delta Trofima, un collaboratore “fidato” - come l’ha definita - e “con una conoscenza profonda nella produzione di prodotti tradizionali greci di alta qualità.

L’accordo consentirà di accedere ad un segmento di mercato in forte crescita in Italia: +38% i consumi nell’ultimo anno. La Granarolo – ha aggiunto Corbari - come maggiore società italiana nel settore della produzione del latte e dello yogurt attua una strategia di sviluppo tramite la collaborazione con altri importanti gruppi per la creazione di valore aggiunto ai suoi prodotti”.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati