Percorso:ANSA > Terra&Gusto > Speciali > Boscaini, più del futuro conta ritrovare radici

Boscaini, più del futuro conta ritrovare radici

A Gargagnano di Valpolicella il 32/o premio Masi

06 ottobre, 18:31

    "Ritrovare le nostre radici è molto più importante di sapere dove vogliamo arrivare". Lo ha detto Sandro Boscaini, presidente di Masi Agricola, che oggi nella Foresteria Serego Alighieri a Gargagnago di Valpolicella (Verona) ha festeggiato il 32/o Premio Masi.

   "Oggi - ha aggiunto - non abbiamo futuro. Da cinque anni prevale il pessimismo e la cosiddetta crisi finanziaria è un passaggio verso un assetto che ancora non conosciamo". "Purtroppo - ha proseguito il presidente di Masi - la transizione è ancora lunga, quindi è fondamentale restare legati ai valori del territorio, che da valori si traducono nel fare". Boscaini, ideatore del Premio Masi organizzato dall'omonima Fondazione, ha ribadito che "gli imprenditori devono essere in prima linea nella promozione della cultura. Il Premio e la Fondazione Masi sono strettamente legati alla nostra storia produttiva ed hanno come obiettivo quello di tradurre in valore aggiunto per le nostre comunità il successo di un vino, l'Amarore, espressione d'eccellenza del nostro territorio". "In questi trent'anni - ha proseguito, riepilogando la storia del premio - aabbiamo creato gli interpreti migliori di quei valori che hanno fatto grande la nostra regione e il nostro paese e sui quali dobbiamo continuare ad investire". Il patron di Masi ha infine evidenziato la scelta della giuria di premiare il progetto "Le Vigne di Venezia" nella speciale sezione internazionale per la Civiltà del Vino: "Stiamo regalando al vino un grande palcoscenico di cultura. Perché Venezia irradia nel mondo, Venezia è uno dei posti magici conosciuto in qualunque angolo del pianeta". "Ora - ha concluso - sapere che Venezia non è solo acqua, non è solo arte, cultura, storia, non è solo una bellissima poesia e cartoline, ma è anche un luogo che convive da secoli con il vino, pone Venezia come un faro per la civoltà del vino".

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati