Ultima Ora
  1. ANSA.it
  2. Ultima Ora
  3. Kiev, con emergenza centrale Zaporizhzhia 400mila evacuati

Kiev, con emergenza centrale Zaporizhzhia 400mila evacuati

'Piano di evacuazione viene al momento adeguato'

(ANSA) - ROMA, 16 AGO - In caso di un'emergenza alla centrale nucleare ucraina di Zaporizhzhia occupata dalle forze russe dovrebbero essere evacuate almeno 400.000 persone: lo ha detto all'emittente Apostrophe TV il capo dell'Amministrazione militare dell'omonima regione, Oleksandr Starukh, secondo quanto riporta Ukrinform.
    Starukh ha spiegato che la situazione a Enerhodar, la città che ospita la centrale, è considerata "pericolosa" e che il piano di evacuazione della città e della zona a rischio di contaminazione da radiazioni è attualmente in fase di adeguamento, tenendo conto dei recenti sviluppi militari.
    "La situazione è pericolosa non solo per la regione di Zaporizhzhia. Se consideriamo la zona di evacuazione obbligatoria di 50 chilometri a causa di un possibile incidente alla centrale nucleare, stiamo parlando di più di 200.000 persone nella nostra regione e di 200.000 nella regione di Dnipropetrovsk. Stiamo parlando delle città di Nikopol, Marhanets, Enerhodar, Vasylivka, Dniprorudne e altre", ha detto il funzionario.
    Starukh ha poi osservato che la piena attuazione delle misure di protezione civile è complicata perché parte del territorio è sotto il controllo dalle forze russe.
    Per quanto riguarda i livelli di radiazione nella centrale nucleare, essi rimangono "stabili", ha sottolineato Starukh: "Gli indicatori non superano la norma. Ma tutto può cambiare da un momento all'altro a causa delle attività insensate delle forze di invasione", ha detto. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Modifica consenso Cookie