Ultima Ora

Di Maio, diversi da Cina e Russia ma bisogna dialogare

Confronto franco, pragmatico e costruttivo su comuni interessi

(ANSA) - ROMA, 08 LUG - "Uno degli elementi qualificanti per concorrere alla gestione delle trasformazioni in corso nel sistema internazionale è l'esigenza di interloquire con tutti i principali attori globali. Da alcuni di essi, penso in particolare a Russia e Cina, ci separano evidenti differenze di valori, oltre che di posizioni su singoli dossier. Eppure, siamo chiamati a sviluppare con loro un dialogo franco, pragmatico e costruttivo". Lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio alla conferenza dello Iai "Italy, Europe and The World: Revival and Transition".
    Tale dialogo, ha sottolineato Di Maio, deve puntare a "impegnare" Mosca e Pechino "sulle questioni di comune interesse, mantenendoci in coordinamento con i nostri partner europei, atlantici e del G7. Penso in particolare a cambiamento climatico, crescita economica sostenibile, transizione energetica, soluzione delle crisi regionali". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie