Ultima Ora

Covid: primo faccia a faccia regina-BoJo da inizio pandemia

La sovrana torna a ricevere il primo ministro in udienza

(ANSA) - LONDRA, 23 GIU - La regina Elisabetta, 95 anni, è tornata a ricevere oggi di persona Boris Johnson, nella tradizionale udienza del mercoledì con il primo ministro, per la prima volta dall'inizio dell'emergenza Covid nel Regno Unito oltre un anno fa. A partire dal 25 marzo 2020 gli incontri si erano svolti a distanza, per telefono, per ragioni precauzionali, ulteriormente rafforzate sullo sfondo del grave contagio subito dal premier Tory prima della Pasqua dell'anno scorso.
    Il faccia a faccia si è tenuto regolarmente a Buckingham Palace, a conferma di un progressivo ritorno alla normalità, malgrado la sovrana resti per prudenza alloggiata nel più riparato Castello di Windsor da ormai molti mesi. Ed è stato pure il primo incontro fra i due a quattr'occhi dopo la morte nel marzo scorso del quasi centenario principe Filippo, per oltre 7 decenni consorte e punto d'appoggio di Sua Maestà. Sia Elisabetta II sia Johnson hanno ricevuto la doppia dose di vaccino anti-Covid in un Paese dove le somministrazioni restano a livello record in Europa: con 75 milioni di dosi complessive inoculate e oltre il 60% dell'intera popolazione adulta pienamente vaccinata. Il via libera all'incontro arriva inoltre sulla scia degli ultimi dati britannici aggiornati - ancor più positivi del precedenti - sull'elevata efficacia analoga dei vaccini Pfizer e AstraZeneca contro l'emergente variante Delta (ex indiana) del virus: superiore al 90% dopo la doppia dose e pari a un 75% di riduzione del rischio di ricovero ospedaliero già dopo una prima dose. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie