Ultima Ora

Kosovo: premier conferma, denuncerò Serbia per genocidio

Capo parlamento, Belgrado resta una minaccia

(ANSAmed) - BELGRADO, 12 GIU - Il premier kosovaro Albin Kurti ha ribadito che Pristina denuncerà la Serbia per genocidio dinanzi alla giustizia internazionale. Parlando nella località di Poklek a una cerimonia per i 22 anni dall'ingresso in Kosovo della Forza Nato (Kfor), Kurti - come riferito dai media a Belgrado - ha detto che i serbi devono rispondere davanti al mondo dei loro crimini e massacri compiuti 22 anni fa e dei quali non si è ancora scusata. A guidare la Serbia, ha osservato il premier, vi sono ancora persone che erano ministri e alti funzionari ai tempi in cui "si ordinavano e compivano massacri".
    Oggi, ha detto, i serbi "non possono più attaccarci e ucciderci", anche se continuano a coltivare o loro sogni e ad armarsi acquistando armamenti "da Russia, Bielorussia e altri Paesi". (ANSAmed).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie