Mo: Onu, situazione in sud del Libano tornata alla calma

Dopo lanci notturni di razzi verso Israele

(ANSAMed) - BEIRUT, 18 MAG - La situazione nel sud del Libano è tornata alla calma, dopo i lanci notturni di razzi sparati verso Israele. Lo afferma il comando della missione Onu nel sud del Libano, di cui fanno parte un migliaio di militari italiani e che è schierata a ridosso della Linea Blu di demarcazione tra Libano e Israele dove operano i miliziani anti-israeliani Hezbollah.
    Secondo le prime informazioni in possesso di Unifil, i razzi sono stati sparati dalla zona di Rashaya al Fuqar, nel settore orientale dell'area di responsabilità dei caschi blu. Media locali riferiscono che nessuno dei razzi ha raggiunto il territorio israeliano.
    Dal canto suo, Unifil afferma che il comandante in capo della missione, il generale italiano Stefano Del Col, si è subito messo in contatto con le parti - l'esercito libanese e quello israeliano - invitandole a esercitare la massima moderazione per evitare ogni tipo di escalation".
    "La situazione è tornata alla calma nelle prime ore del mattino", fa sapere Unifil. (ANSAMed).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie