Spento rogo nei sotterranei Pronto soccorso Policlinico Bari

Evacuati ricoverati, pazienti Covid trasferiti in container

(ANSA) - BARI, 17 MAG - L'incendio divampato nei sotterranei del Pronto soccorso del Policlinico di Bari è stato spento dai vigili del fuoco che stanno provvedendo a mettere in sicurezza l'area dedicata alle emergenze, che è stata evacuata, compresa la zona rossa dove sono ricoverati i pazienti Covid che sono stati trasferiti nei container esterni. Al momento non si ha notizia di feriti o intossicati.
    Nella zona del Pronto soccorso e del padiglione Asclepios c'è ancora moto fumo e un forte odore di bruciato. A quanto si è saputo da persone presenti sul posto, le fiamme hanno interessato il deposito dei rifiuti (tra cui plastica e rifiuti ospedalieri trattati), che si trova proprio nei sotterranei del pronto soccorso, e sono state spente dalle numerose squadre dei vigili del fuoco accorse sul posto. I vigili hanno anche sospeso per alcune decine di minuti l'erogazione dell'energia elettrica in tutto il padiglione Asclepios per poter lavorare in sicurezza. Ora l'energia elettrica è stata riattivata e pare che la situazione stia tornando lentamente alla normalità. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie