Ue, Regno Unito sta violando accordi su pesca

Johnson, sostegno a Jersey, navi Gb lì per precauzione

(ANSA) - BRUXELLES, 06 MAG - Le nuove condizioni che limitano le attività dei pescherecci europei nelle acque britanniche imposte dal Regno Unito "non rispettano le disposizioni dell'accordo" post Brexit sulla pesca e "fino a quando non avremo ricevuto ulteriori giustificazioni dalle autorità britanniche, riteniamo che non debbano essere applicate". Lo ha detto una portavoce della Commissione Ue rispondendo a una domanda sulla disputa in corso nel Canale della Manica con la mobilitazione di navi da guerra britanniche per evitare l'accesso dei pescherecci francesi all'isola di Jersey. "Facciamo appello alla calma e alla moderazione", ha aggiunto la portavoce.
    Nel frattempo, il premier britannico Boris Johnson ha ribadito che il Regno Unito garantisce "un sostegno senza equivoci" all'isola di Jersey, parte delle dipendenze della Corona britannica nella Manica a ridosso delle corte francesi, nella sfida in corso con Parigi e con i pescatori della Normandia sulle limitazioni d'accesso post Brexit nelle acque circostanze. Johnson ha inoltre precisato che l'invio delle due navi da guerra di Londra mandate a pattugliare la zona è al momento solo "una misura precauzionale". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie