Mosca promette 'misure di ritorsione' contro Praga

Dopo l'espulsione di 18 diplomatici russi accusati di spionaggio

(ANSA) - MOSCA, 18 APR - Mosca ha promesso di mettere in atto 'misure di ritorsione' nei confronti di Praga in seguito all'espulsione di 18 diplomatici russi dipendenti dell'ambasciata nella repubblica ceca per un "sospetto fondato del coinvolgimento degli ufficiali della Gru russa (l'intelligence militare) nell'esplosione del deposito di munizioni a Vrbetice (Moravia dell'est) nel 2014" (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie