Centinaia di 30enni in fila in Lettonia per AstraZeneca

Offerte le dosi rifiutate dagli anziani. 8.000 questo weekend

(ANSA) - ROMA, 16 APR - Centinaia di persone sulla trentina si sono presentate a Riga per ricevere il vaccino AstraZeneca offerto a chiunque lo voglia dopo che molte persone anziane lo hanno rifiutato. Lo riporta l'agenzia Reuters.
    La Lettonia sta ora vaccinando contro il coronavirus le persone over 65 e i malati cronici, ma molti non si sono presentati quando gli è stato detto che gli sarebbe stato somministrato AstraZeneca.
    "Abbiamo fatto una fila di due ore e mezza, dalle 6:30 del mattino, perché questa è l'unica via d'uscita per noi", ha raccontato alla Reuters Vladlens Kovalevs, fuori da un centro congressi trasformato in centro vaccinale.
    La Lettonia è in fondo alla lista Ue per le vaccinazioni, con solo il 7,8% della popolazione adulta che ha ricevuto una dose, secondo i dati del Centro europeo per il controllo e la prevenzione delle malattie. Il ritardo in parte è dovuto alla questione AstraZeneca. Del vaccino anglo-svedese sono state messe a disposizione circa 8.000 dosi da somministrare in sette centri in tutto il Paese durante il fine settimana.
    "Avevamo un surplus di AstraZeneca e per evitare di tenere i vaccini in magazzino abbiamo deciso di renderli accessibili a chiunque", ha detto il capo del programma di vaccinazione, Eva Juhnevica.
    La Lettonia e la vicina Lituania hanno chiesto alla Danimarca di acquistare i suoi vaccini AstraZeneca avanzati dopo che il governo di Copenhagen ha deciso di abbandonarlo definitivamente. Si è fatta avanti anche la Repubblica Ceca.
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie