Covid: Qantas, 'mistery flights' per rilanciare turismo

Inventati in anni '90, durano un giorno e non si sa la meta

(ANSA) - ROMA, 03 MAR - La compagnia di bandiera australiana Qantas ha rilanciato i "mistery flights', i "voli misteriosi" nel tentativo di rilanciare il turismo interno devastato, come quello internazionale, dalla pandemia di coronavirus. Lo riporta la Bbc. Si tratta di voli andata e ritorno di cui il passeggero non conosce la destinazione che la compagnia propose per la prima volta negli anni 90 E che tornano quanto mai attuali oggi soprattutto alla luce del fatto che l'Australia ha deciso di chiudere i confini almeno fino al 17 giugno.
    Secondo l'Association of Asia Pacific Airlines (AAPA), i vettori dell'area stanno affrontando un forte calo dei passeggeri. A gennaio il numero di viaggiatori era del 4%, mentre l'anno scorso sono stati 33,5 milioni i passeggeri che hanno volato nella regione.
    I 'voli misteriosi' saranno effettuati da uno dei tre aerei Qantas Boeing 737 da Brisbane, Melbourne o Sydney con tariffe economiche a partire da 737 dollari australiani, circa 577 dollari. Il pacchetto di un giorno comprende diverse attività, dalla degustazione di vini ai pranzi gourmet, allo snorkeling sulle isole tropicali. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie