Parigi,verso apertura della casa di Serge Gainsbourg

Lo annuncia la figlia Charlotte a 30 anni da morte cantante

(ANSA) - PARIGI, 26 FEB - A 30 anni dalla scomparsa di Serge Gainsbourg, tra i cantautori piu' amati e popolari di Francia, la figlia Charlotte Gainsbourg, anch'essa cantante e attrice, ha fatto sapere che intende aprire al pubblico la casa del padre entro massimo fine anno, per farne un luogo "davvero radicato nel patrimonio parigino". La casa ormai da anni meta di pellegrinaggio - nel cuore dela rive gauche parigina, proprio di fronte a quella in cui visse un altro grandissimo francese, Robert Schuman, tra i padri fondatori dell'Unione europea - si trova al numero 5 bis di rue de Verneuil, nel cuore della rive gauche parigina. Per Charlotte Gainsbourg la scelta di aprirla al pubblico non è stata facile: "Nei primi dieci anni, quando ero sicurissima del progetto, era risultato difficile metterlo in pratica. Dopo, ho fatto marcia indietro, era un po' tutto ciò che mi restava di lui, dunque la tenevo come un tesoro. Ma quando sono partita a New York, sei anni fa, ora sono rientrata a Parigi, ho visto le cose in modo piu' distaccato e ho capito che bisognava farlo. Per le persone, ma anche per la mia salute mentale, devo riuscire a staccarmene. Bisogna fare in modo che sia davvero un luogo accessibile, radicato nel patrimonio parigino". Intanto, in Francia e sulla rete si susseguono gli omaggi al cantautore in vista del trentennale dalla sua scomparsa, il 2 marzo 1991 all'età di 62 anni. Questa sera, sull'emittente pubblica France 3, verrà inoltre trasmesso alle 21:05 un documentario consacrato alla sua vita, 'Gainsbourg, toute une vie'. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie