Nigeria: presidente, non cederemo al ricatto dei rapitori

Buhari, banditi si aspettano il pagamento di 'somme importanti'

(ANSA) - LAGOS, 26 FEB - Nel condannare il "disumano" rapimento di oltre 300 studentesse, il presidente nigeriano Muhammdu Buhari ha dichiarato che il suo governo "non cederà all'estorsione dei banditi che prendono di mira alunni innocenti sperando nel pagamento di importanti riscatti". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie