Damasco,raid Usa segnale negativo da nuova amministrazione

'Porterà un inasprimento delle tensioni nella regione'

(ANSAmed) - BEIRUT, 26 FEB - Il governo siriano ha condannato "con forza" "il vile attacco americano" contro la zona frontaliera siriana vicina all'Iraq e nel quale sono state prese di mira postazioni di milizie irachene filo-iraniane nella zona.
    In un comunicato del ministero degli Esteri di Damasco, citato dall'agenzia governativa Sana, si afferma inoltre che l'attacco statunitense, il primo del genere da quando il presidente Usa Joe Biden si è insediato, è un "segnale negativo", "in contrasto con il diritto internazionale e la Carta delle Nazioni Unite" e che "porterà a un inasprimento della tensione nella regione".
    (ANSAmed).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie