Estonia: si dimette premier Ratas, indagini per corruzione

Suo partito centrista accusato per tangenti immobiliari

(ANSA) - TALLINN, 13 GEN - Il primo ministro dell'Estonia, Juri Ratas, ha annunciato che si dimette, per effetto dell'inchiesta su corruzione che ha investito del Partito centrista di cui è presidente.
    "Stamani ho preso la decisione di rassegnare le dimissioni come primo ministro", ha dichiarato Ratas sul suo account Facebook dopo una riunione-fiume del suo partito, indagato per corruzione in una vicenda di proprietà immobiliare.
    Le dimissioni di Ratas fanno cadere l'alleanza di governo di centro-destra, che comprende un partito di estrema destra.
    La presidente della repubblica, Kersti Kaljulaid, ha ora 14 giorni di tempo per incaricare un nuovo primo ministro, che dovrà ottenere la fiducia del parlamento.
    Ratas su Facebook ha dichiarato di sperare che il suo passo indietro possa aiutare a fare chiarezza sulla vicenda in cui è coinvolto il suo Partito di Centro, neganmdo di aver compiuto "decisioni in malafede". Le indagini riguardano una compagnia immobiliare chiamata Porto Franco che avrebbe contratto un grosso affare nella capitale Tallinn. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie