Gregoretti: difesa Salvini, a bordo c'erano due scafisti

Migranti in sicurezza, ci fu pieno coinvolgimento governo

(ANSA) - ROMA, 24 SET - A bordo della Gregoretti c'erano due scafisti fermati dopo lo sbarco. Gli oltre 100 migranti sono rimasti sulla nave senza pericoli e con la massima assistenza, solo il tempo necessario per concordare con altri Paesi europei il loro trasferimento. Il tutto nel pieno coinvolgimento del governo italiano, tanto da rilevare il ruolo decisivo del Ministero dei trasporti nell'assegnazione del POS (luogo di sbarco sicuro). Sono i punti salienti della memoria difensiva per il giudice dell'udienza preliminare depositata dall'ex ministro dell'Interno, Matteo Salvini, in vista dell'udienza di sabato 3 ottobre a Catania. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie