Giffoni riparte e si fa in quattro

Gubitosi, anche cinque incontri online con star internazionali

(ANSA) - ROMA, 28 MAG - Pur integrando una parte online, il Giffoni Film Festival, la grande rassegna creata da Claudio Gubitosi per il pubblico più giovane, riparte per la 50/a edizione con la sua parte 'fisica' (regolata da ingressi contingentati e dalle più attente misure di sicurezza) e si moltiplica per quattro.
    Dal 18 al 22 agosto ci sarà il programma per i ragazzi +16 e +18, con 305 giurati nella cittadina campana (75 per le masterclass) e 1300 negli' hub' italiani (34) e internazionali (17). Dal 25 al 29 agosto saranno di scena i 'Giffoners' della fascia d'età +13 (305 a Giffoni e 1300 negli hub 'esterni' in Italia e nel mondo). Ci sarà inoltre una parte di attività ed eventi per tutto l'autunno e dal 26 al 30 dicembre spazio ai +6 e +10, con 1500 bambini e bambine distribuiti nei cinque giorni della rassegna.
    E' il primo festival cinematografico italiano a ripartire anche con una parte 'in loco': "Volevo dare un segno forte di esistenza e resistenza anche alla mia regione, all'Italia, al mondo del cinema, dell'arte e della cultura - spiega Gubitosi nella conferenza stampa online -. Una forte botta di fiducia contro una depressione che ci fa paura".
    Hanno finora dato l'adesione per il festival, fra gli altri, Sergio Castellitto, Raoul Bova, Valentina Bellè e Benedetta Porcaroli. Ci saranno online anche cinque incontri con grandi star internazionali: "Non posso ancora fare nomi, ma ci sono contatti in corso e presto vi diremo tutto, anche i titoli delle grandi anteprime che avremo". I 6500 ragazzi che erano già stati selezionati come giurati per l'edizione del 2020 potranno partecipare a quella del 2021 che Gubitosi vorrebbe chiamare "edizione 50 plus". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie