Rivolta in carcere Foggia sedata

Circa 14 persone in fuga, presi in sei, devastati due reparti

(ANSA) - FOGGIA, 9 MAR - E' stata sedata la rivolta dei 250 detenuti del carcere di Foggia che questa mattina hanno protestato contro le restrizioni ai colloqui dovute all'emergenza Coronavirus. Una ventina di detenuti è riuscita a evadere e a fuggire rapinando alcune auto. Degli evasi, quattro detenuti sono stati arrestati a Bari, uno a Cerignola e uno a Orta Nova. Altri 16 che hanno provato a scappare sono stati presi nelle immediate vicinanze del carcere. Alcuni hanno anche provato a confondersi tra i clienti di un supermercato.
    "Vogliamo l'indulto e l'amnistia - urlavano i detenuti durante la protesta - non possiamo stare così con il rischio del Corinavirus. Noi qui viviamo nell'inferno". Durante i disordini, due reparti e la sala informatica della casa circondariale sono stati devastati, molte vetrate sono state infrante, e un incendio è stato appiccato all'ingresso della struttura. Al momento 40 posti letto sono inutilizzabili.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie