Pil IV trimestre -0,3% fermo su anno

Istat, calo congiunturale più forte dal 2013.Crescita 2019 +0,2%

(ANSA) - ROMA, 31 GEN - Il Prodotto interno lordo nel quarto trimestre del 2019 scende dello 0,3% rispetto al terzo trimestre mentre rimane fermo, invariato, su base annua. Lo rileva l'Istat diffondendo la stima preliminare del Pil (espresso in valori concatenati e corretto per il calendario e la stagionalità). Il trimestre precedente aveva invece registrato un aumento dello 0,1% congiunturale e dello 0,5% tendenziale. Il calo trimestrale dello 0,3% è il più forte dal primo trimestre del 2013, ovvero da quasi 7 anni.Nel 2019 il Pil italiano ha registrato un aumento dello 0,2% sia in base a dati corretti per gli effetti di calendario che in base a dati trimestrali grezzi, in netta frenata rispetto al +0,8% del 2018. Lo comunica l'Istat; si tratta di una prima indicazione sulla media annua. Il risultato completo sarà invece quello che l'Istat renderà noto il 2 marzo, dato calcolato in modo più approfondito e con una diversa metodologia. Le previsioni contenute nella nota di aggiornamento al Def per il 2019 si attestano al +0,1%.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie