Donna strangolata, il marito confessa

Ha soffocato la donna a mani nude e poi ha tentato di rianimarla

(ANSA) - RAVENNA, 19 DIC - Nel corso di un interrogatorio durato oltre quattro ore in caserma a Lugo (Ravenna) Riccardo Pondi ha confessato l'omicidio della moglie Elisa Bravi, fornendo una serie di dettagli sul delitto avvenuto a Glorie di Bagnacavallo. L'interrogatorio si è svolto alla presenza dell'avvocato difensore, Francesco Manetti, e l'uomo è stato arrestato con l'accusa di omicidio volontario aggravato.
    Il delitto è avvenuto intorno all'una di notte, al culmine di una lite. Secondo quanto ricostruito, la coppia stava attraversando un periodo difficile della relazione ed era seguita da un consulente.
    In base a quanto riferito dall'indagato agli inquirenti, la donna sarebbe stata soffocata a mani nude. Poi l'uomo avrebbe tentato di rianimarla e ha chiamato egli stesso carabinieri e 118.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie