Al Baghdadi tradito da un fedelissimo

Voleva vendicare l'assassinio di un parente, avrà 25 milioni

(ANSA) - WASHINGTON, 30 OTT - Abu Bakr al Baghdadi è stato tradito da uno dei suoi uomini più fedeli che voleva vendicarsi per l'assassinio di un suo parente da parte dell'Isis. A ricostruire l'identikit dell'informatore che ha permesso di individuare il nascondiglio di Abu Bakr al Baghdadi è il Washington Post, che sottolinea come adesso l'uomo riceverà i 25 milioni di dollari della taglia che pendeva sulla testa del califfo. L'uomo, un arabo sunnita, si occupava in particolare degli spostamenti di al Baghdadi, per questo era sempre a conoscenza dei luoghi in cui il leader dello stato islamico si nascondeva. Da tempo era diventato un informatore delle milizie curde alleate degli Usa. A convincere sulla sua attendibilità, la consegna dei pezzi di biancheria e del campione di sangue che hanno permesso di risalire al Dna di al Baghdadi. La 'talpa' sarebbe stata presente durante il raid delle forze Usa e solo due giorni dopo sarebbe stato portato fuori dal Paese con la sua famiglia per proteggerlo e rifarsi una nuova vita.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie