Jovanotti, l'ambientalismo è inquinato

Lungo post su FB, sul Beach Party "una miriade di cazzate"

(ANSA) - ROMA, 2 SET - "Non mi sarei mai aspettato" che "il mondo dell'associazionismo ambientalista fosse così pieno di veleni, divisioni, inimicizie, improvvisazione, cialtroneria, sgambetti tra associazioni, protagonismo narcisista, tentativi di mettersi in evidenza gettando discredito su tutto e su tutti, diffondendo notizie false, approfittando della poca abitudine al "fact checking " di molte testate. Il mondo dell'ambientalismo è più inquinato dello scarico della fogna di Nuova Delhi!". E' un passaggio del lungo, e polemico, post con cui Jovanotti su Facebook torna a difendersi dalle critiche al Jova Beach Party e al suo potenziale impatto sugli equilibri dell'ambiente.
    Il cantante punta il dito contro il "delirio nei social, una miriade di cazzate sparate a vanvera da chiunque, una corsa al like facile da parte di sigle e siglette che hanno approfittato ogni giorno della visibilità offerta da un nome popolare e da un grande evento per cavalcare l'onda, mettersi in mostra, inventare palle".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie