Pratt, la mia Lisinga guerriera al Rof

Il soprano debutta in Demetrio e Polibio il 12 agosto a Pesaro

(ANSA) - PESARO, 8 AGO - "La mia Lisinga sarà una donna guerriera che affronta il nemico con la spada, decisa a riprendersi il marito a tutti i costi". Così il soprano Jessica Pratt, a pochi giorni dal suo debutto nel ruolo al Rossini Opera Festival in Demetrio e Polibio, opera giovanile del compositore pesarese in programma il 12 agosto. "A dare a Lisinga uno spessore psicologico che l'avvicina a quello di una donna contemporanea - continua - è la partitura che vede la giovane nell'aria finale del secondo atto scagliarsi contro Eumene cantando 'Si sveni il traditor'. Nel primo atto è semplicemente una donna felice che ama il suo sposo. Nel secondo, dopo essere stata rapita, diventa una giovane battagliera e risoluta".
    "I ruoli femminili del compositore pesarese - aggiunge l'artista - sono più appaganti perché consentono di sfogare i sentimenti, mentre le donne di Bellini e Donizetti sono più compresse, soffrono di più, se non diventano addirittura pazze come Lucia di Lammermoor". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA