Ultima Ora

Putin depenalizza violenze domestiche

Presidente ha firmato legge che declassa maltrattamenti

(ANSA) - MOSCA, 7 FEB - Il presidente russo Vladimir Putin ha firmato la controversa legge che depenalizza i "maltrattamenti in famiglia", declassandoli a "illecito amministrativo".
    La legge - aspramente criticata dagli attivisti per la difesa dei diritti umani - prevede che le violenze in famiglia costituiscano reato solo se chi le ha commesse è già stato condannato per lo stesso motivo o se le percosse hanno provocato gravi danni fisici. In caso contrario potranno essere punite con una multa fino a 470 euro e con, al massimo, 15 giorni di detenzione.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie