Boom videochiamate 'mobile': nel 2020 1,8 miliardi utenti, +600 mln

Studio, per uso servizi come Zoom, crescita anche post Covid

Boom di videochiamate grazie alla pandemia e all'adozione di servizi come Zoom, Google Meet e Microsoft Teams. Secondo uno studio di Juniper Research, nel 2020 ha raggiunto al cifra di 1,8 miliardi di utenti iscritti ad un servizio che consenta di effettuare videochiamate tramite un dispositivo mobile. Una crescita significativa, pari al 50%, rispetto al totale di 1,2 miliardi registrato nel 2019, quindi 600 milioni in più in un anno. Secondo il rapporto, inoltre, in futuro a prescindere dal perdurare dell'emergenza sanitaria, il numero continuerà a salire, fino ad arrivare a 4,5 miliardi di utenti nel 2025. In pratica il 50% degli abbonati 'mobile' globali.

Il Nord America e l'Europa sono le due regioni che sperimenteranno la maggiore diffusione delle soluzioni di chiamate vocali e video nei prossimi quattro anni. Si prevede che entro il 2025 oltre il 70% degli abbonati utilizzerà soluzioni di videochiamata 'mobile' in queste regioni, grazie alla maggiore diffusione degli smartphone.

La ricerca prevede inoltre che il numero globale di connessioni VoLTE, cioè le chiamate vocali (Voice over Lte) raggiungerà i 5,5 miliardi entro il 2025; in aumento da 3,3 miliardi nel 2021. Questa crescita del 60% nei prossimi quattro anni sarà accelerata dall'aumento dell'adozione di abbonamenti 5G, poiché i servizi VoLTE sono inclusi negli standard della tecnologia di nuova generazione.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie