Mercato smartphone -1%, Xiaomi cresce e scalza Apple da podio

Analisti, trimestre meglio delle attese, bene anche Samsung-Vivo

Il mercato mondiale degli smartphone chiude il terzo trimestre con risultati migliori di quanto previsto. Stando agli analisti di Idc e di Canalys, le consegne hanno registrato una flessione intorno all'1% su base annua attestandosi a circa 350 milioni di unità, in ripresa rispetto al trimestre precedente.

A spiccare è la netta crescita di Xiaomi, che scalza Apple dal gradino più basso del podio. A livello geografico traina la forte ripresa in India, che è il secondo mercato al mondo per gli smartphone, insieme al buon andamento in Brasile, Indonesia e Russia. In calo invece i mercati sviluppati di Cina, Europa occidentale e Nord America, che rappresentano anche i mercati principali di Apple.

Guardando alle aziende, in testa c'è Samsung, con consegne in aumento del 2% a 80 milioni di unità. Seconda è Huawei con oltre 51 milioni di smartphone commercializzati, pari a un calo di circa il 20%. Al terzo posto si insedia Xiaomi, con una crescita che gli analisti stimano tra il 40 e il 45%, a quota 46-47 milioni di unità.

Apple scivola fuori dal podio. Per gli analisti di Idc la società di Cupertino ha subito una flessione del 10% a 41,6 milioni di unità, mentre per Canalys la Mela ha perso l'1% a 43,2 milioni.

Al quinto posto si attesta Vivo, azienda cinese appena sbarcata in Europa, con oltre 31 milioni di smartphone consegnati e un aumento del 4-6 percento. Dietro al quintetto di testa Oppo, Realme e Lenovo.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie