EasyJet, cyber-attacco a 9 milioni di utenti

Non precisata data. Infiltrati dati oltre 2000 carte di credito

EasyJet, compagnia aerea britannica low cost, ha reso noto oggi d'aver subito in data non precisata "un sofisticato cyber attacco" di provenienza per ora ignota attraverso il quale sono stati infiltrati nomi e dati di viaggio di 9 milioni di clienti. L'attacco, denunciato alle autorità e al coordinamento delle agenzie d'intelligence del Regno Unito, ha permesso agli hacker anche di carpire i dati delle carte di credito di 2.208 utenti, frattanto informati. E avviene nel pieno della crisi dei vettori aerei innescata dal coronavirus.

Secondo la Bbc, l'azienda ha comunque scoperto l'accaduto a gennaio. "Fin dal momento in cui siamo venuti a conoscenza dell'incidente, ci è stato chiaro di dover innalzare l'allarme sui rischi di truffe oline e abusi dei dati personali" dell'utenza, ha detto Johan Lundgren, chief executive di EasyJet, mettendo in relazione l'allerta anche con lo scenario legato ai contraccolpi economici "del Covid-19".
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie