Servizio di mini-video Quibi chiude 6 mesi dopo il lancio

Ha provato a sfidare Netflix e gli altri con filmati da 10minuti

Quibi, il servizio mini-video per smartphone lanciato sei mesi fa, chiude i battenti. La società californiana ha annunciato lo stop alle attività in una lettera aperta agli utenti, in cui ha spiegato che sta cercando di vendere i contenuti e gli asset tecnologici.

"Quibi è stata una grande idea e non c'era nessuno che volesse farne un successo più di noi. Il nostro fallimento non è stato per mancanza di tentativi; abbiamo considerato ed esaurito ogni opzione a nostra disposizione", scrivono i fondatori di Quibi, Jeffrey Katzemberg (ex Dreamworks) e Meg Whitman (ex Hewlett-Parkard).

Quibi era stato lanciato il 6 aprile scorso con una formula pensata per la fruizione da smartphone: video brevi, sotto i 10 minuti, in forma di film a capitoli, reality show e notiziari creati ingaggiando star di Hollywood e stringendo partnership per le news con Nbc, Bbc e altri. La piattaforma non è però riuscita a inserirsi nel mercato dell'audiovisivo in streaming dominato da realtà come Netflix, Amazon Prime Video, Apple TV+ e Disney+.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie