Apple-Google, più privacy su tracciamento

Modificato il sistema, più difficile risalire a identità dell'utente

Apple e Google modificano il sistema di tracciamento annunciato due settimane fa, per incrementare la privacy e rendere più facile lo sviluppo di app da parte delle autorità nazionali. In un incontro online con alcune testate internazionali, tra cui l'ANSA, i rappresentati delle due compagnie hanno reso note alcuni cambiamenti tecnici volti a blindare i dati degli utenti e al contempo migliorare l'efficacia del sistema di "notifica dell'esposizione" al Covid-19, terminologia scelta al posto di "tracciamento del contatto".

Sulla privacy, un aggiornamento dell'interfaccia di programmazione delle app (Api) fa sì che i codici attribuiti agli utenti siano generati casualmente, e non derivati da altri dati; inoltre diventano criptati anche i metadati associati al Bluetooth. Il tutto rende più difficile tracciare l'utente e risalire alla sua identità.

La stretta sulla privacy è in linea con quanto chiesto in settimana dal commissario Ue per il Mercato interno, Thierry Breton, al Ceo di Apple Tim Cook.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie