Google 'rivede' a mano app su Android

Gli sviluppatori dovranno attendere approvazione di team ad hoc

Anche Google come Apple d'ora in poi sottoporrà le applicazioni degli sviluppatori per la sua piattaforma Android a revisione "umana" prima di farle approdare sul Play Store, dove le app vengono scaricate e acquistate dagli utenti. Il colosso di Mountain View pubblicava immediatamente le app rivedendole attraverso un software per controllare eventuali anomalie rispetto alla policy aziendale.
    "Lo scorso anno abbiamo pagato agli sviluppatori più di 7 miliardi di dollari - scrive sul blog aziendale Eunice Kim, product manager di Google Play - e siamo soddisfatti che l'ecosistema cresca e innovi. Continueremo a realizzare strumenti e servizi che incoraggiano questa crescita".
    Gli sviluppatori per Android dovranno aspettare l'approvazione del colosso di internet alle loro app, non l'ok di un software ma quello di esseri umani. Inoltre Google rivede anche i sistemi di valutazione delle app basati sull'età. Lo sforzo è quello di controllare in modo più approfondito i contenuti disponibili sul Play Store in modo che le applicazioni non violino i termini di Google e che i più giovani non ricevano giochi e programmi inappropriati.
    Spesso in passato Google è stata costretta a ritirare alcune applicazioni dal suo negozio digitale, ad esempio 'Disconnect Mobile', perché interferivano con altri programmi.
  

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie