Internet&Social
  1. ANSA.it
  2. Tecnologia
  3. Internet & Social
  4. Italia ultima in Ue per l'uso dei social, manca Internet

Italia ultima in Ue per l'uso dei social, manca Internet

Eurostat, aumentano anziani che usano queste piattaforme

Gli italiani sono ultimi in Europa nell'uso dei social network. A sfatare una percezione che ci vede concentrati a pubblicare post in continuazione è Eurostat nel suo "Regional yearbook 2021 edition". Il dato però non è legato ad un cambiamento culturale bensì principalmente al ritardo nella connessione soprattutto in alcune zone. Meglio di noi pure la Turchia, un paese non proprio tenero con Internet e i social.

I dati di Eurostat certificano che più della metà della popolazione adulta nella zona Ue (il 57%) ha partecipato ai social network. Il tasso di partecipazione per i giovani di età compresa tra i 16 e i 24 anni (87%) è stata quasi quattro volte superiore al tasso corrispondente agli anziani di età compresa tra i 65 e i 74 anni (22%). Tuttavia, si sottolinea come durante l'ultimo quinquennio (il 2015-2020 per il quale sono disponibili i dati) la quota di giovani che partecipano ai social network è cambiata poco o nulla. Al contrario, la percentuale di persone anziane che utilizzano queste piattaforme è quasi raddoppiata nello stesso periodo. Nella classifica l'Italia è la nazione con la minor partecipazione ai social network, il 48%.

Al primo posto c'è l'Islanda (94%), seguita da Norvegia (88%) e Danimarca (85%). Le ampie differenze nei tassi di partecipazione ai social sono in parte legate al fatto che le persone siano o meno connesse a Internet, in zone che Eurostat definisce "regioni prevalentemente rurali o ultraperiferiche". Nel caso dell'Italia sono il Sud e le Isole.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA



      Modifica consenso Cookie