Fanpage e Repubblica in testa su Instagram, ANSA prima tra le agenzie

Analisi della presenza sul social, Data Media Hub evidenzia il grande divario rispetto alle testate straniere

Data Media Hub, think tank su editoria e digitale guidato da Pier Luca Santoro, ha monitorato in un anno la presenza su Instagram di 33 testate. Così come su Facebook, quella con il maggior numero di follower su Instagram è il player all digital Fanpage (oltre 1,4 milioni di follower). Segue Repubblica (1,2 milioni), al terzo posto si colloca il canale all news Mediaset. In ultima posizione Affaritaliani. Tra le agenzie di stampa la prima è l'ANSA con 675mila follower.

Per quanto riguarda il numero di post giornalieri che mediamente ciascuna delle testate pubblica su Instagram, in testa c'è il Corriere della Sera che con oltre 19 post al giorno. Fanpage si attesta a circa 9 post al giorno. Valore a cui si avvicina anche Repubblica, terza testata per quantità di contenuti pubblicati. Il 30,3% delle testate pubblica mediamente meno di un post al giorno, contro una media generale di 2.58 post/die.

“Il Giornale”, evidenzia Data Media Hub, dal 2017 ad oggi ha pubblicato 17 post. Di questi l’ultimo risale a Giugno 2020. Il Resto del Carlino si attesta a 0.09 post giornalieri di media. 

Per tutte le testate prese in considerazione, ad esclusione di TgCom24 e SkyTg24, le foto sono il formato prevalente, con una punta dell’89% per il Corriere della Sera. Invece gli album, i video e IGVT vengono proposti poco. "Considerando che i post “carosello” sono quelli che meglio funzionano su Instagram, appare chiaro che nella maggior parte dei casi i newsbrand da noi analizzati hanno ampi margini di miglioramento", sottolinea Data Media Hub.

Per quanto riguarda le interazioni (like e commenti), Fanpage è anche la prima testata in valori assoluti per livello di engagement, il cui mix è costituito per due terzi da foto, 15% album, 6% video e 15% IGVT. In seconda posizione il Corriere della Sera.

Il maggior tasso di interazione, sottolinea Data Media Hub, è invece per Today, il network di siti d’informazione che si è rinnovato nella forma e nei contenuti di recente, rendendo disponibili su 50 app le proprie notizie.

"Ad esclusione de Il Giornale, la peggiore performance è da parte di AGI e Adnkronos, oltre che de Il Resto del Carlino", aggiunge Data Media Hub. 

La considerazione finale di Data Media Hub è che "complessivamente la presenza su Instagram delle testate analizzate è povera. Basti vedere le proposte di The Telegraph o The Economist, piuttosto che The New Yorker, per capire quanto sia profondo il gap delle nostre testate rispetto a loro. Del resto - si conclude nell'analisi - se non si investe in figure specialistiche dedicate è molto improbabile riuscire ad esprimere qualità e valore".

L'analisi completa qui

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie