Coronavirus: Google estende smart working fino a luglio 2021

In precedenza il telelavoro era stato previsto fino a fine 2020

(ANSA) - WASHINGTON, 28 LUG - Google ha annunciato che a causa della pandemia ha esteso fino al luglio 2021 la policy che permette ai propri dipendenti di lavorare da casa. La precedente scadenza del lavoro in smart working era stata fissata per la fine del 2020, con il permesso di rientrare in ufficio solo in alcuni casi.
    A fine maggio la compagnia di Mountain View aveva annunciato che i primi dipendenti sarebbero potuti tornare alle scrivanie a partire dal 6 luglio, ma sfruttando inizialmente solo il 10% della capienza degli uffici.
    "Poiché prevediamo che la maggioranza dei dipendenti lavorerà in gran parte da casa per il resto di quest'anno - aveva detto il Ceo di Google, Sundar Pichai - daremo a ognuno un'indennità di mille dollari, o il valore equivalente nel proprio Paese, per le spese di attrezzature e mobili da ufficio necessari". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie