Trump su Twitter minaccia di chiudere i social media

'Censurano i conservatori. Faremo regolamenti o li chiuderemo'

"I repubblicani sentono che le piattaforme dei social media mettono completamente a tacere le voci dei conservatori. Faremo dei regolamenti oppure li chiudiamo, perché non possiamo permettere che questo accada. Abbiamo visto cosa hanno cercato di fare, e non è riuscito loro, nel 2016. Non possiamo permettere che ciò accada di nuovo, in maniera più sofisticata. Proprio come non possiamo permettere che elezioni per posta mettano radici nel Paese": lo scrive in un tweet Donald Trump dopo che Twitter lo ha corretto in due cinguettii in cui il presidente evoca il rischio di frode elettorale dopo che il governatore della California ha introdotto la possibilita' del voto per posta a causa del coronavirus.

"Twitter ha dimostrato ora che tutto quello che abbiamo detto su di loro (e gli altri loro compatrioti) è corretto. Seguiranno grandi provvedimenti!", scrive ancora il presidente Usa su Twitter.

La societa' ha segnalato i due tweet con l'avviso di "verificare i fatti" e un link in cui si spiega che le dichiarazioni del tycoon sono priva di fondamento, secondo la Cnn, il Washington Post e altri media.

La società guidata da Jack Dorsey in calo a Wall Street in apertura, dove ha perso l'1,51%. E in calo anche i titoli degli altri colossi della Silicon Valley: Facebook cede l'1,29%. Google arretra dello 0,53%, Amazon dell'1,61% e Microsoft dell'1,29%. Si salva solo Apple che sale dello 0,27%.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie